10 comandamenti della logica

sifalog3

  1. Tu non dovrai attaccare il carattere della persona, bensì i suoi argomenti. (Ad hominem)
  2. Tu non traviserai né esagererai l’argomento di una persona al fine di renderlo più facile da attaccare. (Fallacia del fantoccio)
  3. Tu non dovrai utilizzare piccoli numeri per rappresentare il tutto. (Frettolosa generalizzazione)
  4. Tu non sosterrai la tua posizione assumendo una delle sue premesse per vera. (Petitio principii)
  5. Tu non sosterrai che, poiché si è verificato qualcosa prima, quella dev’essere la causa. (Post Hoc / Falsa causa)
  6. Tu non dovrai ridurre l’argomento fino a due sole possibilità. (Falsa dicotomia)
  7. Tu non sosterrai che a causa della nostra ignoranza, l’affermazione dev’essere vera o falsa. (Ad ignorantiam)
  8. Tu non addosserai l’onere della prova su colui che nega l’affermazione. (Inversione dell’onere della prova)
  9. Tu non dovrai assumere che da “questo” derivi “quello” quando non vi è alcun collegamento logico. (Non sequitur)
  10. Tu non sosterrai che, perché una premessa è popolare, quindi deve essere vera. (Fallacia del Carrozzone)